Il predominio del osei centrale

Predominio congenito della osei centrale: taiheki aprire-chiudere, tipo nove e dieci

 

Quando predomina per taiheki l’attivazione della osei centrale + (IX), si genera questo tipo di costituzione fisica:

Tutto è compatto, denso e piccolo. Prevale la formazione della zona pelvica con le natiche molto grandi e sporgenti in alto. La testa non è molto grande e con una protuberanza dietro le orecchie. Il collo, grosso e forte, mostra in modo accentuato la curvatura in avanti della sua lordosi, sprofondando la zona posteroinferiore dentro il tronco (come una tartaruga che ritira la testa dentro il carapace). Nella CVP generale, che presenta la forma di un triangolo (fianchi grandi, spalle e testa compatti), la curvatura della cifolordosi risulta accentuata. Nella zona lombare la quarta vertebra tende a essere molto spostata in avanti (nella posizione generalmente occupata dalla terza). Le membra sono compatte. Il femore è lungo. Le caviglie particolarmente resistenti. Le mani e i piedi piccoli.

Questa costituzione si attiva dalla parte ventrale (è l’unica eccezione delle osei +) per il fatto che la tensione A si canalizza azionando, tra gli altri muscoli, la serie centrale, promossa dallo psoas minore, trasverso dell’addome e la fascia (tessuto connettivo muscolare) in generale, in relazione con i paravertebrali, creando una veloce vibrazione interna.

Alla osei centrale – (X) che predomina per taiheki corrisponde una costituzione di questo tipo:

Tutto è largo, denso (anche se non come nel caso precedente) e grande. Mette in evidenza la formazione pelvica, grande e larga. Anche la testa è grande (anche se non si nota tanto, in relazione alla dimensione pelvica). Il collo è molto grosso, senza molta forza muscolare. Le spalle sono larghe, anch’esse senza forza muscolare. Anche la CVP generale si forma in modo molto ampio (questo fatto è la causa principale di obesità, quando questa si manifesta). In generale anche le membra, mani e piedi risultano grandi, pur senza forza tendinea. Le caviglie sono particolarmente fragili e soffrono di frequenti distorsioni. Salvo questo ultimo dettaglio, questa formazione generale presenta una naturalezza forte che non soffre frequentemente di indisposizioni o disturbi.

Questa costituzione si attiva dalla parte dorsale (al contrario degli altri casi di taiheki – ), per il fatto che la tensione A si distribuisce in questa osei di taiheki azionando, tra i vari tessuti, la medesima serie centrale di muscoli promossa dal muscolo grande dorsale e la fascia.

taihekicentral

predominio della osei centrale + predominio della osei centrale –

Questo tipo di naturalezza umana perde il suo vigore nel non poter vivere la sessualità o nel perdere confidenza con se stessi, come inibizione della psiche affettiva. Tutto questo si traduce in una tensione parziale eccessiva, che produce:

  • indurimento e lassità legamentosa dei tessuti organizzati intorno alle vertebre C6, D11 e L4 e conseguente dolore alla colonna;
  • nodo nel centro della bocca dello stomaco, che limita la respirazione pettoventrale;
  • fenomeno tumorale generale e cancro (dovuto alla sovreccitazione delle cellule connettive, anche se non costituisce l’unica causa);
  • asma (che porta direttamente al soffocamento);
  • impotenza relazionata al complesso.

E, a livello psichico, esteriorizza distinte ossessioni:

  • complesso, fobia o ossessione intrappolata dalla sovreccitazione interna di un’attività cerebrale che pensa all’unione intima con le persone in termini assoluti ed eterni;
  • ossessione egocentrica o odio (IX predominante) e incapacità di concentrarsi in qualcosa o dispersione (X predominante).

 

< Anteriore