la naturalezza umana, dimenticata

LA NATURALEZA UMANA, DIMENTICATA

 

Nello stesso modo in cui diventa evidente l’urgente necessità di un maggior rispetto per l’ambiente, reclamiamo una maggiore conoscenza e un maggior rispetto per la vita dell’organismo umano e della sua manifestazione spontanea.
Durante migliaia di anni, abbiamo accumulato molteplici e solide conoscenze sulla vita umana. Tuttavia:

mentre la cultura occidentale adottava una prospettiva analitica, perfezionando il sapere su ognuna delle attività dell’organismo, la cultura orientale non perdeva di vista la globalità dell’essere umano, senza preoccuparsi di distinguerle con precisione.

Entrambe le culture non hanno ancora chiarito come si stabilisce, nel nostro organismo, l’interrelazione tra le sue diverse attività energetiche: motorie, biologiche e psichiche.
D’altronde:
negli ultimi 50 anni, assistiamo all’uso di massa delle conoscenze della scienza occidentale in qualunque società, in tutte le culture e in qualsiasi luogo del pianeta. Anche se risulta straordinario per certi aspetti, allo stesso tempo, e mai come oggi, la naturalezza umana è stata così tanto oggetto di intervento e manipolazione.

In definitiva:
la Cultura Umana, occidentale e orientale, ci ha insegnato, in forme differenti, come dominare la nostra naturalezza, però non come comprendere la nostra manifestazione spontanea, espressione diretta della vita del nostro speciale organismo,

   
 
  • che ci ha fatto nascere, crescere e ci mantiene vivi con un’unione indivisibile tra psiche-soma, volontario-involontario, cosciente-non cosciente;
  • che ci ha permesso di apprendere e creare la cultura, iil progresso e la conoscenza, comunicando attraverso questi;
  • che è particolare in ognuno di noi;
  • che dà origine alla condotta umana, i suoi conflitti e la nostra vita-salute.

Non potendo disporre di parole adeguate per identificare l’interrelazione naturale e le diverse attività del nostro organismo, diventa difficile

  • percepire che il blocco-dissociazione è la principale causa interna della perdita della nostra salute
  • e sentire la necessità di risolverlo.

La cultura seitai ci offre alcune pratiche semplici e una nuova conoscenza sul nostro organismo, tanto fondamentali quanto rivoluzionarie, che ci permettono di aver cura e comprendere questa così tanto dimenticata naturalezza umana e apprendere dalla sua manifestazione.

NOTIZIE

KATSUMI MAMINE MIWA (1944-2020)

Il 14 aprile, il nostro caro master Katsumi Mamine Miwa è deceduto.

Vogliamo condividere con voi la triste notizia della perdita dell master e la sensazione del prezioso significato che ha avuto e ha per ognuno di noi.

 

ACADEMIA SEITAI

L’Academia SEITAI della Fondazione SEITAI Barcelona raccoglie l’eredità dell’Academia SEITAI Barcelona di Katsumi Mamine Miwa e intende espandere le sue attività.

Le attività dell’Academia SEITAI saranno svolte di persona e anche online, attraverso la sua sede virtuale Moodle dell’Academia.

La sede fisica dove svolgeranno le loro attività faccia a faccia è, provvisoriamente, l’Espai 2estones, in Passage Frigola nel quartiere Gracia di Barcellona.

Per partecipare alle attività dell’Academia SEITAI è indispensabile essere membri della Fondazione.

L’inizio delle attività è previsto per il 1 ottobre.
Puoi controllare gli orari delle attività programmate finora, qui.

PUOI VEDERE IL DOCUMENTARIO
“SEITAI: Observar la vida, comprenderla y recuperar la vitalidad”, 

Versione inglese
Presto tradotta in italiano

Teaser SEITAI di Igor Cortadellas, con sottotitoli in inglese

NATURALEZA HUMANA Y SEITAI

 

Come risultato finale di quarant’anni di lavoro, Katsumi Mamine pubblica Naturaleza Humana y SEITAI. Observaciones y prácticas. Il libro è composto da due parti. Il primo dedicato alle osservazioni e il secondo alle pratiche.

Leggi di più …

Vai al Canale Youtube, della Fondazione. Nelle Playlist, vedrai alcuni programmi TV relativi a SEITAI.