K. Mamine

KATSUMI MAMINE MIWA

 

Katsumi Mamine Miwa (Tokyo 1944-Barcelonna 2020) ebbe l’enorme privilegio di apprendere direttamente da Haruchika Noguchi. Ha sviluppato l’attività seitai a Barcellona a partire dal 1972. Conobbe la cultura seitai negli anni della sua fondazione, collaborando attivamente con un gruppo di giovani appassionati all’approccio del maestro Noguchi, tra i quali si trovavano i suoi figli.

A partire dal vissuto delle pratiche e la riflessione sulle conoscenze che da queste derivano, sempre si meravigliò che qualcosa di così tanto semplice e fondamentale per la nostra vita non si insegnasse nelle scuole di tutto il mondo. Nello stesso tempo, nell’attenzione che dedicava a migliaia di persone, comprovava l’enorme validità della cultura seitai.

Vivendo questa esperienza personale e professionale, si domandava perché Haruchika Noguchi e il Seitai non fossero arrivati ad essere conosciuti ampiamente dalla cultura attuale: la prima difficoltà sta nel fatto che l’attività seitai si orienta al sapere empirico, che si origina nella pratica e nel vissuto esperienziale. Poiché risulta personale e soggettivo, diventa difficile trasmetterlo con precisione. Tuttavia, Noguchi si sforzò sempre di comunicare la prospettiva seitai e le sue scoperte innovative non solo ai suoi allievi, ma a tutta la società. Non poté risolvere questa difficoltà perché la lingua giapponese ha il vantaggio di essere molto elastica, però l’inconveniente di essere poco rigorosa. Durante quindici anni, Katsumi Mamine utilizzò le stesse espressioni del suo maestro, fino a rendersi conto che la loro traduzione diretta non poteva trasmettere l’autentica levatura delle sue idee e prospettive. Allo stesso tempo comprese che la cultura, orientale e occidentale, era carente dei termini appropriati per poter esprimere le scoperte di Noguchi.

Per creare nuovi concetti che permetteranno di comunicare non nitidezza la portata reale della cultura seitai, si rese conto che era opportuno confrontare le sue scoperte (in modo speciale la osei e lo schema osei) con le valide conoscenze sulla naturalezza umana che tanto la scienza attuale quanto la tradizionale medicina cinese hanno accumulato nel corso degli anni. In questo sito web, si presenta, per la prima volta, l’esposizione del Seitai che Katsumi Mamine ha elaborato nel corso di più di venticinque anni. Si tratta di una rinnovata esposizione della cultura seitai:

  • estremamente fedele, fino al più piccolo dettaglio, a quella originale del maestro Haruchika Noguchi;
  • con la coerenza necessaria affinché la sua scoperta possa convertirsi in una nuova eredità culturale per l’Umanità;
  • con la semplicità sufficiente affinché qualsiasi persona possa percepire e coltivare da se stessa il proprio movimento spontaneo e rispettare la sua originale ed irripetibile manifestazione.

Qualunque tema affronti,

la cultura seitai fa sempre affidamento sulle sue semplici pratiche di katsugen undo e yuki e di osservazione delle osei.

NOTIZIE

OMAGGIO A KATSUMI MAMINE MIWA (1944-2020)

Vi invitiamo a partecipare il 14 aprile dalle 19 alle 21, da questo link (in spagnolo)

Con questo evento , commemoreremo il primo anniversario della morte del nostro caro amico Katsumi Mamine Miwa.

È stato organizzato un evento online, aperto e dal vivo, un programma televisivo trasmesso dal canale YouTube SEITAI Barcelona.

PUOI VEDERE IL DOCUMENTARIO
“SEITAI: Observar la vida, comprenderla y recuperar la vitalidad”, 

Versione inglese
Presto tradotta in italiano

Teaser SEITAI di Igor Cortadellas, con sottotitoli in inglese

NATURALEZA HUMANA Y SEITAI

 

Come risultato finale di quarant’anni di lavoro, Katsumi Mamine pubblica Naturaleza Humana y SEITAI. Observaciones y prácticas. Il libro è composto da due parti. Il primo dedicato alle osservazioni e il secondo alle pratiche.

Leggi di più …

Vai al Canale Youtube, della Fondazione. Nelle Playlist, vedrai alcuni programmi TV relativi a SEITAI.