Il predominio del osei anteriore

Predominio congenito della osei frontale: taiheki avanti-dietro, tipi cinque e sei

 

Quando predomina per taiheki l’attivazione della osei frontale + (V), si genera questo tipo di costituzione fisica:

Prevale la formazione delle spalle e della cavità pettorale.

La testa mostra il suo sviluppo particolare nella parte frontale. Il viso ha una forma squadrata per l’aspetto della testa, con un gran sviluppo mandibolare. Il collo robusto è posto in cima al tronco, proiettandosi retto in avanti, nel piano f-e.

Il volume del torace si estende in sentito bilaterale. Le anche sono piccole e strette. Le natiche presentano una lieve prominenza all’indietro e una notevole mobilità e resistenza. La CVP generale ha la forma di un triangolo invertito (vista anteriore), a causa delle anche strette e le spalle molto sviluppate e larghe come un appendiabiti.

Le membra superiori e inferiori sono larghe e molto sviluppate muscolarmente. Le mani, i piedi, le dita e tutte le articolazioni (gomiti, polsi, ginocchia, caviglie, ecc.) sono molto resistenti per la caratteristica muscolare della CVP e delle membra in generale. Tutta la costituzione si mostra nervosa, muscolare e di tipo atletico.

Questa costituzione si attiva dalla parte dorsale dovuto al fatto che la tensione A si distribuisce in questa osei, attivando, tra gli altri tessuti, la serie frontale dei muscoli, promossa dal complesso maggiore, angolare, dorsale largo e pettorale maggiore.

La osei frontale – (VI) predominante per taiheki origina una costituzione simile al caso anteriore con le seguenti differenze:

le spalle, molto sviluppate e aperte nel caso del predominio della V, in questo si presentano serrate in avanti e in dentro. L’estensione del volume del torace nel piano bilaterale è minore. La forma di triangolo invertito si mostra in grado minore.

Questa costituzione si attiva a partire dalla parte ventrale perché la tensione A si distribuisce in questa osei, attivando, tra gli altri tessuti, la medesima serie frontale di muscoli, promossa dalla parte anteriore della porzione longitudinale del largo del collo, scaleno medio, pettorale minore e l’angolare in relazione con il psoas maggiore.

taihekifrontal

predominio della osei frontale + predominio della osei frontale –

Quando la tensione accumulata per non aver potuto vivere o esprimere il desiderio della psiche pragmatica diventa tensione parziale eccessiva, appaiono:

  • fatica o pesantezza muscolare generale;
  • indurimento dei tessuti organizzati intorno alle vertebre D3-D4 e L5, che crea dolore di schiena;
  • nodo nel centro della bocca dello stomaco che limita la respirazione pettoventrale;
  • desiderio di riposare e dormire, dovuto alla TPE delle spalle;
  • asma lieve e cronica (solo con predominio della VI).

A livello psichico, si esprime un’ossessione di questo tipo:

  • ansietà o ossessione imprigionata da una sovreccitazione interna di un’attività cerebrale affrettata in tutto;
  • eccessiva paura o inquietudine costante che non si sa da dove venga, ma che si relaziona con la respirazione bloccata al livello delle spalle, senza che sorga dal basso ventre (agitazione paragonabile a quella che tutti sperimentiamo quando abbiamo bisogno di evacuare).

< Anteriore Seguente >